Scambi e cooperazione

“Art 15 Le Parti incoraggiano a inserire dei corsi di formazione in materia di cooperazione coordinata inter-istituzionale, al fine di consentire una gestione globale e adeguata degli orientamenti da seguire nei casi di violenza”

Numerose sono state le occasioni di scambio di esperienze con altre realtà in Europa (delegazione associazione Zad di Novi Sad, giugno 2002, delegazione Centro donna di Scutari, maggio 2003; Deltmond, giugno 2006) e nel mondo (Incontro con Maria Morales Guatemala, settembre 1999; delegazione del Consiglio nazionale dei diritti della donna in Brasile, giugno 2001; delegazione Uruguay, ottobre 2007, scambio con associazioni femminile del Mozambico, novembre 2009). Nel corso del 2013 significativo è stato la partecipazione al PROGRAMMA SEENET, della Regione Emilia Romagna, volto a consolidare la rete antiviolenza a Novi Sad composta da servizi territoriali pubblici e del privato sociale e che ha previsto l’accoglienza a Modena per una settimana di una delegazione nel mese di aprile e lo scambio a Novi Sad di una rappresentanza delle associazioni femminili, tra cui il Centro documentazione donna di Modena, nel mese di maggio, con attività di formazione e monitoraggio.